Sharm el Sheik

Spiagge memorabili e mare da sogno
Offerte per Sharm el-Sheikh Egitto bgn

Vacanza a Sharm El Sheik tra Naama Bay, le barriere coralline e il Parco Nazionale di Ras Mohamed

Sharm el Sheik è sinonimo di vacanza: la meta perfetta per gli amanti del mare, per chi non riesce a rinunciare al sole e alla spiaggia nemmeno in inverno. E in effetti Sharm El Sheik è diventata nell’ultimo decennio una delle mete preferite dai turisti di tutto il mondo: la natura e il sistema di accoglienza sono davvero di altissimo livello e permettono di godersi una vacanza di relax a prezzi spesso concorrenziali.

Il periodo migliore per organizzare una vacanza a Sharm el Sheik è quello delle mezze stagioni, quindi la primavera e l’autunno: l’inverno è ritenuto bassa stagione, con un clima abbastanza freddo, mentre luglio e agosto fanno registrare temperature molto alte e il massimo affollamento di turisti.

Naama Bay: il volto moderno di Sharm el Sheik

Si possono sentire pareri discordanti su Naama Bay: per molti questa zona di Sharm el Sheik risente troppo del cambiamento dato dall’arrivo del turismo di massa, ma in realtà, nonostante negozi e locali la rendano il palcoscenico perfetti per la movida serale e notturna, allo stesso tempo è possibile cogliere ancora alcune tracce delle tradizioni, come accade per i classici bazar che vendono ogni tipo di merce.

Inoltre il mare di Naama Bay è cristallino e particolarmente adatto agli amanti delle immersioni e dello snorkeling.

Viaggio a Sharm el Sheik: le barriere coralline di Nabq Bay

Nabq Bay è la zona in cui maggiormente sono sorte le strutture alberghiere della città: ma quello che caratterizza maggiormente questa zona sono le barriere coralline, che dalla baia si spingono fino all’isola di Tiran. Proprio per la presenza dei coralli e dei diversi relitti delle imbarcazioni che proprio sulla barriera si sono arenati negli anni questa zona è diventata un paradiso per gli appassionati di immersioni.

E le condizioni di Nabq Bay, fresche e asciutte, sono perfette anche come habitat di diversi tipi di volatili, che scelgono questa zona per riposarsi durante gli spostamenti, tanto da diventare un luogo fra i preferiti per chi ama il birdwatching.

Il Parco Nazionale di Ras Mohamed: la natura protetta

A poco meno di mezz’ora di automobile (anche se il sito si può raggiungere via mare) si trova la Riserva Naturale di Ras Mohamed, situata sull’estremità meridionale del deserto del Sinai. Qui si trovano diverse fra le spiagge più belle della zona, come Hidden Beach, Bereika Beach, Main Beach e Yolanda Beach (che prende il nome da una nave cargo che è affondata proprio davanti alla costa).

Fra le particolarità della zona ci sono anche un grande lago salato e ampie distese di mangrovia, che hanno la funzione, grazie alle loro radici, di impedire l’erosione della costa.

Sharm Old Market: un tuffo nel passato

Nella parte più vecchia di Sharm el Sheik si trova il Vecchio Mercato della città, dove ancora è possibile trovare la tradizionale atmosfera del luogo (anche se ovviamente anche questa zona ha subito dei cambiamenti con il turismo di massa). Si tratta di un luogo molto vivace anche dal punto di vista culturale, oltre a offrire la possibilità di un tipico shopping orientale (basta ricordarsi di contrattare sempre il prezzo con il venditore).

A rendere ancora più interessante questo luogo è la possibilità di visitare sia la Moschea di Al-Mustafa che la Cattedrale Ortodosso-Copta Heavenly: il fascino di questi edifici e del Old Market in generale si accentua ancora di più nelle ore del tramonto e della sera, quando l’illuminazione contribuisce a creare un’atmosfera molto esotica.

Le ultime offerte per Sharm el Sheik e l’Egitto

Ci dispiace! Al momento non ci sono offerte corrispondenti.

Prova con altri parametri di ricerca.

Escursioni e Tour a Sharm el Sheik

©Copyright 2019-2021 Viaggialo.com

Non perderti nessuna offerta

Ricevi le migliori offerte in anteprima.

Grazie! Abbiamo ricevuto la tua e-mail.

Qualcosa è andato storto