Capri

Fra un aperitivo in Piazzetta e il bagno nel mare più azzurro del Golfo di Napoli.

Una vacanza a Capri fra la Grotta Azzurra, i Faraglioni e le spiagge di ciottoli e scogli

Capri, definita la “Regina di Roccia” da Pablo Neruda, è diventata negli anni il simbolo di una vacanza di élite e molto costosa: la realtà attuale è diversa, e l’isola offre la possibilità di vivere il suo mare unico e i suoi panorami senza spendere una fortuna. Capri è diventata un sogno accessibile a tutti: basta infatti salire su un aliscafo in partenza da Napoli o da Sorrento per immergersi in un’atmosfera da fiaba, in cui l’isola sembra diventare una sirena adagiata proprio in mezzo al Golfo di Napoli.

l’isola sembra una sirena adagiata in mezzo al Golfo di Napoli

I Faraglioni “a guardia” di Capri

I Faraglioni sono uno dei simboli dell’isola: tre grandi formazioni rocciose che si trovano proprio davanti all’isola e che sono ovviamente raggiungibili solo via mare. Il loro nome deriva dal greco “Pharos”, perché proprio su queste rocce venivano accesi, nell’antichità, grandi falò per guidare i naviganti. Il Faraglione “di mezzo” è attraversato da una grotta che si può percorrere in barca, mentre quello più esterno, Scopolo, ospita la cima del Monte Solaro, dove è possibile trovare gli unici esemplari di lucertola azzurra.

La Grotta Azzurra

Ecco un altro simbolo di Capri nel mondo: questa grotta è nota fin dai tempi degli imperatori romani, tanto che proprio Tiberio fece scavare un passaggio diretto dalla sua domus alla Grotta. Il nome della Grotta deriva da un particolare fenomeno naturale che porta le acque al suo interno, nelle giornate di bel tempo, ad assumere un colore blu intenso, anche per la particolare luce che penetra nella grotta. Possono accedere alla Grotta Azzurra solo piccole imbarcazioni e l’entrata alla grotta è molto bassa, tanto che è necessario stendersi sulla barca per poter passare. All’interno della Grotta non è possibile tuffarsi o fare il bagno.

La Piazzetta

Capri è identificata dai turisti di tutto il mondo con la sua celebre piazzetta, in realtà Piazza Umberto I, il posto perfetto per un aperitivo e per avvistare qualche celebrità in vacanza nell’isola. Fino al secolo scorso la piazza ospitava il mercato, prima di diventare simbolo della dolce vita dell’isola. Nelle vie che circondano la piazza è possibile dedicarsi allo shopping: Via Camerelle ospita negozi tipici e boutique delle più famose firme della moda internazionale.

I Giardini di Augusto

Se vogliamo una foto di Capri con lo sfondo dei Faraglioni il posto migliore in cui scattarla è sicuramente i Giardini di Augusto: questo parco rappresenta un vero e proprio giardino botanico, che ospita alcuni fra i fiori e le piante più belle dell’isola, oltre a diverse terrazze da cui è possibile godersi un panorama di Capri a tutto tondo. Dai Giardini si può anche vedere la Via Krupp, strada caratterizzata da tornanti stretti fatta costruire dal magnate tedesco Krupp, che non è percorribile per il rischio di smottamenti.

Le Spiagge di Capri

Capri è una piccola isola, quindi non pensiamo di trovare delle comode spiagge di sabbia, perché lo splendido mare azzurro che circonda le rocce lo possiamo raggiungere da piccole calette caratterizzate da rocce e da piattaforme da cui tuffarsi in mare. La spiaggia più grande di Capri si trova nella zona del porto ed è Marina Grande, a pochi minuti dall’attracco degli aliscafi. La spiaggia presenta sia una zona libera sia una zona attrezzata, dove si possono noleggiare sdraio e ombrelloni. Dall’altra parte dell’isola si trova invece Marina Piccola, con alcune spiagge libere e degli stabilimenti attrezzati, facilmente raggiungibili dal centro del paese sia a piedi che con un bus navetta. Ma se vogliamo goderci un tramonto mozzafiato, dobbiamo arrivare fino alla zona del Faro, che ci regala un panorama dalla bellezza unica.

Offerte per Capri e la Campania

Escursioni e Tour a Capri

©Copyright 2019-2021 Viaggialo.com

Non perderti nessuna offerta

Ricevi le migliori offerte in anteprima.

Grazie! Abbiamo ricevuto la tua e-mail.

Qualcosa è andato storto